.
Annunci online


Diario


12 agosto 2007

Interrogativi retorici

"Rispetto agli arroccamenti corporativi dei magistrati da una parte, e a qualche tentazione frettolosamente giustizialista che può esserci dall'altra parte, una cosa semplice e saggia è rilanciare quella responsabilità civile dei magistrati che, nonostante i pronunciamenti referendari dei cittadini italiani, è stata di fatto attenuata per non dire cassata. Invece, quella è la strada maestra: se un magistrato sbaglia con dolo (cioè con malafede) o con colpa grave (cioè con evidente negligenza, trascuratezza, ecc), è giusto che paghi, e paghi in modo pesante e diretto. Sarebbe interessante capire se e quali forze politiche sono disposte a compiere atti seri in questa direzione."

Daniele Capezzone

La risposta? No. Ormai è sempre più evidente che nessuna forza politica vuole una giustizia veramente giusta.




permalink | inviato da galileo il 12/8/2007 alle 13:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia     luglio       
 
 

Home
Il mio profilo

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

blog letto 1 volte

Rubriche

Diario
Fatti e Strafatti
Bibliotechiamoci
Absit iniuria verbis
A life uncorked
Penne pulite
La posta del cuore